Le 10 cose che ho imparato guardando i cartoni animati

Mi hanno tenuto compagnia durante l’infanzia. I vecchi cartoni animati si dividevano tra i demenziali, i tristi-tristi (da far venire la depressione) oppure i violenti oltre ogni immaginazione. Mi ci immedesimavo a tal punto che gioivo e soffrivo con i protagonisti. In alcuni casi però potevano essere addiruttura traumatizzanti. Ricordo ancora quando piansi per giorni e giorni dopo il finale de “L’Uomo Tigre”. Erano però profondi e intrisi di messaggi che solo ora ho compreso. Ecco quali:

1

Holly e Benji

Captain Tsubasa: Rise of New Champions HD Wallpaper | Sfondo | 2560x1440 | ID:1062438 - Wallpaper Abyss

Questo cartone animato è l’incubo di tutti i terrapiattisti perché fornisce l’incontrovertibile prova che la Terra non solo non è piatta, ma è addirittura più rotonda di quanto gli scienziati abbiano mai affermato. È talmente sferica che addirittura i difensori non hanno la visione di ciò che accade nell’area avversaria.

 

2

I Puffi

I-Puffi-e-Gargamella - BestEntertainment

Gargamella mi ha insegnato che la felicità è nelle piccole cose, ma le piccole cose non solo fanno di tutto per non essere prese ma addirittura si divertono a prenderti per il culo per i tuoi insuccessi.

 

3

Candy Candy

Candy Candy compie 40 anni: 5 cose che (forse) non sapete sull'orfanella della Casa di Pony - Justnerd.it

Da Candy Candy ho imparato che puoi nascere povero, meno fortunato, ma se hai un vero uno spirito combattivo, voglia di emergere e di migliorare… avrai lo stesso una vita di merda. Non cambia niente. Nella vita ci vuole culo.

 

4

Cenerentola

Disney, cartoni animati più belli di sempre - Foto n. 11 - Televisionando

Solo in apparenza sembra la classica favola per bambini. Una bella ragazza perseguitata dalla sfortuna che con un pizzico di magia e una gran botta di culo riesce finalmente a scalare i vertici della società. In realtà per me Cenerentola è diseducativo. Insegna alle bambine che l’unico modo per diventare ricche è quello di darla a qualcuno di famoso.

 

5

Ken il Guerriero

Ken il Guerriero: oltre il mito dell'uomo dalle sette stelle – Stay Nerd

Grazie a Ken ho imparato a tenermi alla larga dai massaggi Shiatsu. Basta sbagliare un punto di pressione per portare il proprio corpo ad una deformazione prima e ad una esplosione poi. Fanculo lo shiatsu.

 

6

Lady Oscar

Una donna che per far carriera è costretta a travestirsi da uomo. Lady Oscar mi ha insegnato che la società di oggi non è tanto differente da quella della Francia del 1789.

 

7

Death Note

La filosofia dell'Uno : Death note: la società della ragione strumentale

Grazie a Death Note ho finalmente capito che non sono solo. Delle volte ho il timore di essere uno psicopatico perché, parliamoci chiaro, se io avessi un Death Note decimerei la razza umana. Invece condivido con il protagonista lo stesso ipotetico modus operandi.

 

8

Willy il Coyote

Could We Ever See a Resurrection of the Road Runner Cartoon?

Con Willy il Coyote ho capito come funziona la vita. Trascorri anni a programmare il tuo futuro, investi ingenti capitali per realizzare il tuo sogno e poi basta uno stronzetto per mandare all’aria tutti i tuoi sacrifici. Ogni fottuta volta.

 

9

Goldrake

Il film di Goldrake? Go Nagai dice che si farà! - Justnerd.it

Questo è un cartone animato che ha previsto il futuro. Praticamente i disegnatori sapevano già negli anni ’70 che in un tempo non troppo lontano i vegani avrebbero rotto il cazzo alla stragrande maggioranza degli abitanti della Terra.

 

10

Braccio di Ferro

Gli spinaci sono doping e andrebbero vietati agli sportivi: l'effetto Braccio di Ferro esiste davvero | Natural Magazine

Braccio di Ferro mi ha insegnato che nella vita è fondamentale essere in gamba, ma anche che avere un cognome importante ha la sua utilità. Suo figlio Pisellino di Ferro può testimoniarlo.