Girare un film horror o fantascientifico o post apocalittico è abbastanza facile. Nel primo caso basta, con le scene giuste e con la musica adatta, spaventare lo spettatore mentre nel secondo e terzo caso basta invece chiamare un ottimo addetto agli effetti speciali. Per ottenere lo stesso risultato in un libro però devi essere uno scrittore con i controcazzi. Non c’è la musichetta ad aumentare la suspense, non ci sono effetti speciali o mostri che appaiono all’improvviso per fartela fare nei pantaloni.

La lettura è un po’ come fare l’amore. Un rapporto intimo, platonico, tra la tua mente di lettore e la mente dello scrittore. Una sorta di collegamento Wi-Fi che, quando riesce, produce una esplosione di fantasia ed emozioni.

Adoro il genere Horror e adoro il genere Post Apocalittico. Mi piace scoprire come altre persone abbiano immaginato il nostro pianeta in un futuro nemmeno tanto lontano, quando probabilmente non sarà più l’uomo a dominare la natura.

Ho scelto per questo motivo di iniziare oggi una mini-rubrica che sarà divisa in 3 parti su quelli che reputo i migliori libri del genere. Parto subito quindi con uno dei miei preferiti:

Io sono leggenda (Richard Matheson, 1954)

9788834728383-1000_0

Io sono leggenda è un libro scritto nel lontano 1954 da uno dei miei scrittori preferiti, Richard Matheson. Per quanti non lo conoscessero vi racconto questa massima:

Se chiedete a qualcuno quale sia il suo scrittore horror preferito, con molta probabilità vi risponderebbe Stephen King. Se però chiedete a Stephen King quale sia il suo scrittore preferito, allora di sicuro vi risponderà: Richard Matheson.

Cosa dire di Richard Matheson? È stato un genio folle e per questo ho amato e letto tutti i suoi libri. Se escludiamo l’apocalisse della Bibbia, “Io sono leggenda” è il capostipite di libri/film con trama post apocalittica. Vi basti sapere che se Matheson non avesse scritto questo libro, oggi non avremmo avuto: La notte dei morti viventi di George A. Romero e che quindi successi cinematografici come The Walking Dead non sarebbero mai esistiti. Lasciate perdere la trasposizione cinematografica più recente, quella con Will Smith, perché semplicemente merda cacca. 

Un virus ha contagiato il genere umano portandolo all’estinzione. I morti ritornano in vita trasformandosi in vampiri. Solo il protagonista Robert Neville sembra esserne immune. Grazie alla sua caparbietà e ad un forte spirito di sopravvivenza riesce a trovare rifugio nella sua casa debitamente attrezzata. Vive la sua vita in solitudine. Di giorno approfitta dell’indebolimento dei vampiri per girare per la città a far provviste, di notte si barrica per resistere agli attacchi dei notturni. 

Solitudine, la speranza di ritrovare in vita qualcuno. La voglia di sopravvivere che si affievolisce man mano che il tempo scorre…il mondo sta per cambiare.

È possibile acquistare il libro su Amazon: Io sono leggenda in formato Kindle a €8,99 o in copertina flessibile a € 12,75

Come dicevo da questo libro diverse sono state le trasposizioni cinematografiche, a parer mio nessuna però gli rende giustizia:

Il migliore a mio avviso, seppure con troppe licenze poetiche del regista, resta il film del 1971. Ecco il suo trailer:

Buona visione e soprattutto buona lettura.

La strada (Cormac McCarthy, 2006)

71lhgpkt63l__sl1444_

Questo libro è stato per me una grandissima sorpresa. Cupo e angosciante. Cormac McCarthy scrive bene, è stato forse questo uno dei libri che ho letto nel minor tempo. Per chi è amante dei videogiochi, ed ha amato The Last of Us, allora riscoprirà in questo volume molti elementi comuni al gioco dei Noughty Dogs. Niente zombie, solo un padre e un figlio, di cui non conosceremo mai il nome, in fuga in un mondo colpito da una non si sa quale sciagura. Un pianeta senza più colori, animali e il genere umano ridotto all’osso con individui organizzati in piccole comunità primitive. La speranza risiede in una strada che dirige verso sud, un luogo più caldo dove rifugiarsi dal freddo inverno. 

Dove gli uomini non riescono a vivere gli dei non se la cavano certo meglio.

Con questo libro McCarthey ha vinto il James Tait Black Memorial Prize per la narrativa nel 2006 e il Premio Pulitzer per la narrativa nel 2007.

Nel 2009 è stata la volta della trasposizione cinematografica con Viggo Mortensen e Kodi Smit-McPhee.

Potete acquistare il romanzo “La Strada” su Amazon in formato Kindle a € 6,99 e in copertina flessibile a € 10,20.

Ne consiglio caldamente la lettura, lo finirete in pochi giorni.

Apocalisse Z (Manel Loureiro, 2008)

trilogia-apocalisse-z-ebook-l-iyrwcp

Questo libro è stato un’altra piacevole sorpresa di qualche anno fa. Avevo completato la lettura di testi più famosi ed avevo perso le speranze quando lo notai sullo scaffale e decisi di dargli fiducia. 

Manel Loureiro è uno scrittore spagnolo alla sua prima esperienza nel mondo della scrittura e devo dire che con questo primo libro non sfigura di fronte ai mostri sacri del genere. 

Un giovane avvocato si rinchiude in casa dovo aver appreso dalle notizie trasmesse in televisione che in Daghestan, una piccola repubblica della Federazione Russa, un’epidemia, di quella che in un primo momento viene spacciata dalle autorità russe per Ebola, è sfuggita al controllo dei militari. Le persone ritornano in vita dopo essere state contagiate. Ben presto il mondo è nel caos. Il protagonista riporta tutto ciò che accade in un suo diario personale, le sue angosce, le sue speranze, fin quando non sarà costretto a fuggire per tentare di avere salva la vita.

Il libro scorre veloce, l’azione è incalzante. Non è di sicuro una lettura da 5 stelle ma potrebbe rappresentare una piacevole pausa tra letture più complesse e lo consiglio perché a conti fatti sa essere coinvolgente.

Apocalisse Z” può essere acquistato sempre su Amazon in versione Kindle a € 6,99 e in copertina flessibile a € 16,60

Con quest’ultimo chiudo e ci diamo appuntamento con la seconda parte…

5.00 avg. rating (99% score) - 7 votes
Ti è piaciuto il mio articolo? Aiutami condividendolo sui tuoi Social preferiti: