Una volta lessi questo antico proverbio africano:

Quando gli elefanti combattono è sempre l’erba a restare schiacciata.

Una frase così profonda che solo l’Africa, culla di tutte le civiltà, avrebbe potuto donarci. Lo ammetto, gli attacchi di Parigi mi hanno sconvolto. Mi hanno sconvolto per12065851_1024045687616270_9079475231406735494_nché perfettamente architettati soprattutto per la forte simbologia. La Francia è stata la culla europea della democrazia moderna. La Rivoluzione Francese ha abbattuto le monarchie. Colpire la Francia significa colpire nel cuore la cultura e la libertà dei popoli europei. Grottesca la scelta della data: venerdì 13.

Attenzione però, fare retorica e cadere nel populismo è facilissimo. Troppo facile puntare il dito contro un intero popolo. Questa non è una guerra tra religioni. Le guerre tra religioni non sono mai esistite. Esistono guerre di interesse. Credere che la colpa sia del popolo musulmano significa cadere in un tranello ben congegnato. È proprio questo l’obiettivo di chi ha architettato tutto questo. Se “la gente” sapesse quanto si somigliano i testi sacri delle nostre religioni resterebbe a bocca aperta. Si tratta di becero terrorismo, niente più. Il terrorismo non ha colore, né religione. Dare la colpa ai rifugiati sarebbe da codardi. Non va dimenticato che l’ISIS è colpevole di aver trucidato migliaia di persone anche nei paesi islamici. Siamo tutti vittime. Siamo l’erba schiacciata da elefanti che giocano a farsi la guerra.

Per anni pseudo-politicanti si sono sbeffeggiati dell’Europa. Nessuna nazione ha davvero lavorato sulla vera unione dei popoli nel nostro continente. A mio avviso ne paghiamo le conseguenze.

Attenzione, in questi giorni meglio tenersi alla larga dai Social Network. Facebook, Twitter, Google+ diventeranno terreno fertile per diversi tipi di utenti:

  • Quelli che non hanno capito una sega di ciò che sta accadendo;
  • Quelli che andranno a rispolverare frasi di Oriana Fallaci;
  • Quelli che si tingeranno le pic dei profili con tricolori aggiungendo un je suis Paris;
  • Quelli che inneggeranno alla guerra santa contro i musulmani;
  • Quelli che vogliono che gli aerei si alzino in volo;
  • Quelli che vorranno radere al suolo Iraq, Siria, Libia, Arabia Saudita e già che si trovano anche la casa del vicino che tanto gli sta sul cazzo;
  • Gli sciacalli, quelli che approfitteranno della situazione scrivendo frasi squallide pur di avere un po’ di visibilità, qualche mi piace e qualche Rt in più.

Perché parlare? Perché sparare minchiate?

A volte il silenzio è l’unica via da percorrere. 

 

3.75 avg. rating (78% score) - 4 votes
Non guadagno nulla con il mio blog e non sono interessato a farlo. Qui non troverai mai banner pubblicitari, se però questo articolo ti è piaciuto, ti ha trasmesso qualcosa o fatto riflettere condividilo sui tuoi Social preferiti per farlo leggere ai tuoi amici.